Arcivescovile – Scuola Paritaria Cattolica

PROGETTO GIORNATA DELLA SCIENZA E DELLA TECNICA

Destinatari: alunni delle classi prime, seconde e terze Scuola Secondaria Primo Grado di Trento

Obiettivi: valorizzare l’animo scientifico dei ragazzi e dare spazio a chiunque, con creatività e ingegno, voglia scoprire/esplorare/studiare/capire un qualunque fenomeno scientifico

Attività proposta: I gruppi di partecipanti devono lavorare al proprio progetto a casa in completa autonomia, supportati, in itinere, dai docenti di Scienze e Tecnologia che si rendono disponibili a presenziare a ore di sportello settimanali.

I ragazzi devono realizzare il proprio progetto e altresì organizzare un supporto (anche attraverso l’ausilio di cartelloni, PC portatili, ecc…) che riesca a descrivere il fenomeno rappresentato e che spieghi al pubblico il principio scientifico che si vuole descrivere.

Nello specifico, oltre a essere di interesse scientifico, il progetto esposto deve presentare caratteristiche ben precise, esplicitate da un regolamento puntuale consegnato agli aspiranti scienziati.

La “Giornata della Scienza e della Tecnica”, fase finale e conclusiva del progetto, si tiene presso il collegio Arcivescovile “C. Endrici” di Trento. Durante tale vento vengono esposti i progetti di ogni gruppo in una mostra espositiva aperta a tutti (alunni, docenti, famigliari e amici dei partecipanti). I componenti dei vari gruppi presidiano la propria esposizione e, se richiesto, forniscono gli opportuni approfondimenti al pubblico.

Durante tale mostra è presente anche una giuria appositamente costituita che decreta i tre progetti migliori che vengono premiati (Premio Einstein, Premio Marie Curie e Premio Galileo Galilei) al termine dell’esposizione secondo degli specifici criteri di valutazione: valore e interesse scientifico del progetto e sua originalità; veridicità ed esattezza delle informazioni esposte; metodologia progettuale adottata; capacità e modalità di esposizione dei contenuti.

Altri progetti

PROGETTO “PENSARE CON GLI SCACCHI”